Caprarizzo

Vino Vivace Bianco

L’uva destinata a Caprarizzo viene raccolta manualmente ed in leggero anticipo, in modo da garantire quella freschezza e sapidità che lo caratterizzano. L’uva raccolta viene messa in cassette forate ed immediatamente inviata, con camion refrigerati, presso una cantina nel nord Italia (luogo di eccellenza per la produzione di spumanti Italiani), dove avviene la lavorazione molto particolare, di questo vino unico caratterizzato da una leggera effervescenza, ottenuta attraverso la rifermentazione in autoclave degli zuccheri residui del mosto. Il vino si presenta di colore giallo paglierino con lievi sfumature dorate. Il leggero perlage è fine e persistente. All’olfatto si evidenziano variegati aromi di mela renetta, pera, leggera paglia e mandorla. Al palato risulta piacevolmente sapido su un finale minerale con lieve nota mandorlata.
Consigliato come aperitivo e su piatti a base di pesce ed anche carni bianche.
Temperatura di servizio consigliata 10°.

Scarica la scheda tecnica
Caprarizzo

La Bella

greco IGP paestum

L’uva destinata a La Bella viene raccolta manualmente in piena maturazione ed inviata presso la Cantina a pochi chilometri di distanza, dove avviene la pigiodiraspatura soffice. Il vino presenta un colore giallo intenso con riflessi verdi. All’olfatto si presenta complesso e intenso di fiori di Acacia e d’Arancio, frutta bianca matura, mandorla e salvia. Aromaticamente segue bene l’olfatto, molto strutturato e persistente, morbido e giustamente fresco.
Si consiglia su piatti a base di pesce anche in preparazioni complesse e con carni bianche.
Temperatura di servizio consigliata 12°.

Scarica la scheda tecnica
La Bella

Leukosya

passito da uva bianca

La Malvasia è l’uva destinata a produrre Leukosya. Le uve vengono vendemmiate a piena maturità a fine agosto e sospese su fili in un ambiente asciutto e ventilato. Quindi si procede alla pigiatura e il mosto ottenuto viene trasferito in barrique per 12/18 mesi, per la fermentazione. L’affinamento conferisce al passito complessità, struttura e quelle note armoniose e dolci che richiamano il melodioso canto della sirena Leukosya, da cui prende il nome. Il vino presenta un colore giallo ambrato. All’olfatto si presenta agrumato e speziato con sentori di vaniglia e tabacco.
Aromaticamente è dolce e sapido, con sentori di mandorla e confettura di albicocche e frutta disidratata è un vino di corpo, lungo, armonico, complesso.
È un vino da meditazione, si consiglia con i dolci in particolare secchi o formaggi stagionati, o anche erborinati

Scarica la scheda tecnica
Leukosya